Tutti a bordo, inizia il viaggio in Europa!

Siamo Pasquale, Antonella e Giuseppe, tre studenti universitari appassionati di politica e di Europa. Per questo motivo, è per noi una opportunità interessante affiancare la candidata europea Francesca Puglisi nella sua battaglia verso le elezioni del 26 maggio.

Questa avventura insieme a Francesca, è iniziata domenica 5 maggio a San Giorgio di Piano per sostenere la mozione del candidato sindaco Paolo Crescimbeni e diversi candidati al consiglio comunale, fra cui il segretario Pd locale Matteo Corbo.

Nonostante non fosse una classica domenica di primavera, a causa del meteo sfavorevole, siamo riusciti a trasformare una mattinata di vento e pioggia in un momento di continuo stimolo attraverso incontri, sorrisi e scambi di opinioni. Una bella occasione, questa, per conoscere e confrontarsi personalmente con parte della cittadinanza e riuscire ad accorciare quelle distanze che, come dimostrato oggi, sembrano essere incolmabili, ma solo apparentemente.

Da San Giorgio di Piano, ci siamo poi diretti alla Bocciofila di Budrio dove con gli altri candidati alle Elezioni Europee, Elisabetta Gualmini e Paolo De Castro, abbiamo partecipato al pranzo di autofinanziamento organizzato dal PD locale. Tra una portata e l’altra della buona cucina dei volontari, che hanno reso possibile questa iniziativa, abbiamo parlato dei valori europei che ci identificano e ci accomunano in questa battaglia verso le elezioni del 26 maggio.

La giornata si è conclusa al Centro Ca’ Nova di Medicina, dove, insieme al candidato sindaco Matteo Montanari, abbiamo percorso un viaggio all’Europa accompagnati dalla voglia di fare che nobilita questi territori all’insegna della buona politica.

Siamo rientrati a Bologna dopo le 23 e, nonostante la stanchezza, siamo felici di avere intrapreso questa nuova esperienza e con tanta voglia di fare.

Lunedì 6 si riparte. Al circolo Pd Passepartout di Bologna a preparare il materiale elettorale da inviare in tutta la circoscrizione elettorale, che comprende Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto. E poi ancora in auto, prima a Parma, per un incontro sulla Food Valley e poi a Carpi per parlare di sanità con Laboratorio Carpi.

Sono giornate come queste che, soprattutto a noi giovani, servono per continuare a sperare che la politica si possa ancora fare in mezzo alla gente, dialogando con le persone reali, andando oltre i meri slogan.

Siamo certi che questa è l’Europa che dobbiamo rappresentare, una Europa fatta di gente concreta.

Leave a Reply