Stupro 15enne Bolzano: governo inerme

"Ci risiamo, purtroppo. Oggi tocca a Bolzano convivere con l'ennesimo caso di violenza nei confronti di una donna, stavolta una ragazzina di 15 anni che rientrava a casa, in pieno giorno, dopo essere uscita da scuola. È ora di urlare 'basta', non possiamo più accettare che i nostri cittadini vivano in questa continua situazione di paura generalizzata.

“Ci risiamo, purtroppo. Oggi tocca a Bolzano convivere con l’ennesimo caso di violenza nei confronti di una donna, stavolta una ragazzina di 15 anni che rientrava a casa, in pieno giorno, dopo essere uscita da scuola. È ora di urlare ‘basta’, non possiamo più accettare che i nostri cittadini vivano in questa continua situazione di paura generalizzata. L’ho detto e lo ripeto: slogan salviniani a parte, questo governo mette di continuo a rischio il diritto alla sicurezza di tutti”. Lo afferma Francesca Puglisi, candidata Pd alle elezioni europee. “La violenza sessuale è un atto schifoso sempre, sia che siano coinvolti italiani sia stranieri, come in questo caso. La strategia dell’odio razziale – sottolinea-, gridato con ogni mezzo dal ministro degli interni, non è di certo la risposta”. “In generale, occorre avere delle politiche di governo efficaci sui flussi migratori: una strategia basata non sulla continua tensione, nè sugli hashtag ad effetto, ma su accordi internazionali e sul rapporto con l’Europa”, conclude Puglisi.

Leave a Reply