OGR di Bologna sito di interesse nazionale

Sono davvero felice di annunciare che questa notte sono stati approvati due emendamenti alla legge di bilancio che riconoscono finalmente le OGR di Bologna come sito di interesse nazionale, destinando alla bonifica e messa in sicurezza dell’area 1 milione di euro, mentre l’altro proroga l’operatività del Fondo vittime amianto al 2018, semplificandone le modalità di accesso anche ai familiari eredi, venendo incontro alle esigenze dei lavoratori e della popolazione esposta.

Proprio ieri si è svolto il presidio dei lavoratori al cippo di ricordo delle vittime di amianto, per ricordare l’ultima, tra le 268 vittime delle Ogr, Luciano Fioratto, 65 anni, deceduto venerdì scorso. Questi emendamenti sono frutto di un lavoro istituzionale intenso svolto al fianco dei lavoratori, dopo l’analisi epidemiologica condotta dall’ospedale Bellaria a cui hanno collaborato in modo determinante il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, il dipartimento Affari Regionali e il Ministro dell’ambiente Galletti. Un primo importante passo avanti per garantire i diritti previdenziali e risarcitori dei lavoratori esposti.

Leave a Reply