Le parole di Berlusconi lasciano allibiti e disgustati, sono una lettura falsa della storia

Il ventennio fascista fu una dittatura sanguinaria alleata del nazismo fino alla fine. Le leggi razziali furono una pagina immonda di un libro degli orrori che non consente analisi parziali: la soppressione della democrazia, la persecuzione degli ebrei, l’entrata in guerra, la sconfitta fino all’epilogo fratricida, che trovò nell’esperienza di Salò la sua tragica sublimazione, non consentono alcuna lettura compassionevole del fascismo e dei suoi interpreti, Mussolini in primis. La memoria di quanto avvenne deve  continuare ad essere tramandata nelle sua completa tragicità e in ciò la scuola ha un compito decisivo, per educare i nostri figli al rispetto degli altri e al ricordo di uno dei momenti più  bui della storia dell’umanità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *