La violenza e’ da condannare, ma restituire futuro ai giovani

“Un vero peccato che per colpa di una minoranza di violenti sia stata rovinata la manifestazione di un movimento che chiede alla politica di cambiare agenda. La violenza e’ da condannare, sempre. Ma ai ragazzi e alle ragazze che sono scesi pacificamente per le strade, va restituito oggi il futuro. Piu’ istruzione, diritto allo studio, lavoro. I giovani e il loro diritto a vivere con dignità e’ la sfida che ci attende quando torneremo a governare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *