La SICUREZZA A SCUOLA E’ EMERGENZA NAZIONALE

Come denuncia oggi il rapporto di Legambiente, la sicurezza degli edifici scolastici è una vera e propria emergenza nazionale. Anche questa  mattina, a Roma, un ragazzo è stato colpito dalla caduta di un controsoffitto. Il Governo è sordo ed indifferente alle tante proposte presentate dal Pd e dalle associazioni impegnate su questo tema.

Per questo abbiamo depositato alla Camera e al Senato la richiesta di istituire una commissione d’inchiesta sull’edilizia scolastica, per capire dove sono finiti i fondi stanziati e mai arrivati a destinazione. Sono necessarie misure urgenti: l’allentamento del patto di stabilità interno per gli enti locali che vogliono investire per la messa in sicurezza delle scuole, il rifinanziamento della legge 23, la destinazione dell’8 per mille dell’Irpef.
Liberare i quattro miliardi e mezzo che hanno i comuni in cassa, aprendo tanti cantieri per qualificare le scuole, sarebbe la prima vera misura per lo sviluppo del Paese. Se questo Governo di incapaci e distratti dal proprio particulare non intende farlo, lascino gli scranni. Noi  ricostruiremo l’Italia nelle scuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *