Il Patriarca non c’è più. Cognome paterno anomalia tutta italiana

“La  possibilità  solo  di aggiungere e non di scegliere come unico cognome quello  materno è un’anomalia tutta italiana, superata dalla storia e dalle Convenzioni  internazionali”.  Lo  afferma  la  senatrice  del Pd Francesca Puglisi,  che sottolinea: “Condivido l’urgenza della riforma del diritto di famiglia  italiano posta dagli avvocati matrimonialisti. Il ‘patriarca’ non c’è  più  e  il  ‘bread  winner’  è  spesso la madre all’interno del nucleo familiare.  Non  si  capisce  perché  debba  continuare a vivere nel nostro ordinamento  una  posizione  di  privilegio maschile nella trasmissione del cognome ai figli. Il Governo Letta e questo parlamento hanno già dimostrato di  saper  attuare  riforme  attese  da anni come l’equiparazione tra figli naturali e legittimi”. “Dobbiamo far passi avanti anche su questo terreno – conclude Puglisi – per far sì che l’Italia non debba essere sempre ammonita
dalla Corte Europea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *