Edilizia Scolastica: cadente e declassata come l’Italia

Come confermano i dati presentati oggi da Cittadinanzattiva, la sicurezza delle scuole rappresenta una vera emergenza nazionale, aggravata dai provvedimenti irresponsabili della Gelmini che aumenta il numero di alunni per classe. E’ per questo che il Partito Democratico ha presentato alla Camera e al Senato una proposta di legge di istituzione di una commissione d’inchiesta sulle condizioni dell’edilizia scolastica. Per capire dove sono finiti i fondi stanziati dal governo e perché sia resa nota l’anagrafe dell’edilizia scolastica.

Di fronte ad un governo immobile, che ha reso il Paese cadente e declassato come le sue scuole, il Partito Democratico propone di allentare immediatamente il patto di stabilità interno per quei comuni che hanno risorse in cassa e vogliono investirle per la riqualificazione degli edifici scolastici.
Si tratta di 4 miliardi e mezzo immediatamente fruibili che con l’apertura dei cantieri, attiverebbe anche un gran numero di posti di lavoro. Negli Usa Obama in una manovra durissima ha stanziato investimenti per la riqualificazione delle scuole come misura per la crescita. L’Italia ha diritto di tornare ad essere un Paese sicuro ed affidabile, a partire dalle scuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *