Basta insulti. Più responsabilità da chi Governa

Berlusconi li aveva messi alla gogna mediatica etichettandoli come fannulloni e inculcatori. Il nuovo insulto nell’era Monti rivolto agli insegnanti è “conservatori”. Ora basta. Chi si astiene dal dire che innalzare l’orario di lavoro a 24 ore di lezione frontale nella scuola equivale a licenziare decine di miglialia di insegnanti è in mala fede.

Non si comprende davvero perchè tanta acrimonia nei confronti di chi, nonostante i più bassi stipendi d’Europa, nonostante una scuola deprivata di tutto, combatte per tenere alta la qualità della scuola pubblica. Se non è il tempo di nuovi investimenti a causa della crisi e del necessario risanamento almeno si lasci lavorare in pace chi serve lo Stato, spesso in situazioni di vero disagio. La grave crisi economica e sociale non può avere negli insegnanti il nuovo capro espiatorio. Serve maggiore senso di responsabilità anche da parte di chi Governa il Paese per superare nell’unità, questa difficile fase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *