ASILI NIDO: OGGI COMPIONO 40 ANNI, GRAZIE A TUTTI GLI OPERATORI

Oggi compie quarant’anni la legge 1044 del 1971 che istituiva gli asili nido comunali, nata
da una grande battaglia delle donne per conciliare lavoro e maternità. Il primo asilo nido comunale in Italia nasce a Bologna nel 1969, sindaco Guido Fanti, con assessore alla Scuola Adriana Lodi, la firmataria della legge del ’71. Oggi sappiamo  che quelle donne avevano avuto lo sguardo lungo: tutte le ricerche economiche, pedagogiche e delle neuroscienze dimostrano che chi riceve
un’educazione di qualità sin dalla tenerissima età avrà migliori opportunità di successo formativo e scolastico in futuro, riuscendo a recuperare gli svantaggi di partenza.

Oggi come allora  dobbiamo avere il coraggio di un nuovo cambiamento, trasformando l’asilo
nido da servizio a domanda individuale a diritto educativo di ogni bambino e bambina. C’è già una proposta di legge nazionale: occorre rimettere in moto l’iter e approvarla quanto prima.

A causa della dissennata politica del precedente governo, nessun bambino del mezzogiorno
vede una scuola fino all’età di 5 anni, mentre nelle regioni del centro-nord tradizionalmente più coperte, i tagli ai bilanci degli enti locali rischiano di rendere i servizi insostenibili. 
In questa
giornata il Partito Democratico desidera ringraziare tutte le educatrici, i pedagogisti, gli amministratori locali, gli operatori, che continuano a credere insieme a noi che un Paese migliore lo si costruisce insieme solo offrendo ai diritti dell’infanzia piena cittadinanza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *